Un giorno per i vivi

Il culto dei morti è tra i più antichi.
Personalmente non amo molto come si svolge, considerando le tombe come elementi vuoti.
Il pensiero di coloro che furono deve trovarsi in ogni cosa, magari in un ricordo, in un paesaggio, sicuramente deve essere nella cura di chi ci sta accanto, i consorti, i figli, perché non ha senso aver cura dei morti senza poi pensare ai vivi.

Troppi ancora rimangono ancorati al passato. Alla vita che fu, ai morti, ai sensi di colpa. Ma che senso ha rimanere ancorati a un passato che non può più essere modificato? Cosa vuol dire provare un senso di colpa per gli errori fatti, quando poi non nasce una quotidianità dei gesti che dimostra che abbiamo imparato?
Provo una grande tristezza a parlare di questo atteggiamento. Queste penose persone mai vive che come ombre sfilano davanti alle tombe e rendono uno sterile omaggio a coloro che magari vivi lo furono. Niente di proprio. Solo un’immagine. Chi sono i morti? Chi sono i vivi?

La giornata dei morti va pensata per i vivi.
Un sorriso e una lacrima versati oggi davanti a una tomba devono trasformarsi poi in un gesto, una carezza per coloro che ancora ci sono.

Oggi è la prima giornata dei morti nella quale va ricordato anche mio nonno.
A Marzo mi davo dello sciocco al suo funerale (“Ma cosa piangi, ora è a Casa, sta bene!!”) e oggi so che quelle lacrime servivano per farmi andare avanti. A ricordarmi ciò in cui credo. A fissare qualora ve ne fosse stato bisogno ciò che avevo imparato, poiché da quel momento in poi dovevo metterlo in pratica e non solo raccontarlo come in un’interrogazione dal voto incerto.

Un saluto a tutti coloro che furono e un grazie per quanto ci hanno lasciato. Sia così per i nostri morti. Farò di tutto perché i miei dolori migliorino sempre i miei gesti in futuro. Più grandi siano i dolori, più belli siano i gesti.

Questo è il mio augurio per noi tutti.
Questo è il mio augurio per i vivi. Possano essere la maggioranza.

il grande più, il grande meno

SigilloPiccolo

Annunci

Informazioni su Cose da Blog

Connesso un po' con tutto e tutti, perché così dev'essere, ma forse intimamente solo. In cerca. Sempre di qualcosa perché alla fine sono sicuro che non c'è alcun segreto e nulla è nascosto a coloro che vogliono vedere. Vedi tutti gli articoli di Cose da Blog

8 responses to “Un giorno per i vivi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: