Io non capisco

Come scrissi su twitter, giorni fa, non mi capacito del fatto che Assad abbia dato l’ordine di usare armi chimiche contro la propria popolazione. 

Concordo che Assad sia feroce e spietato. Assodato che è un dittatore e della peggior specie. Non si è mai comportato da stupido però… Usare armi chimiche con gli ispettori dell’ONU in casa e con paesi a lui ostili, che altro non aspettavano che quello per attaccare rientra sicuramente nei gesti stupidi e secondo me non gli si addice.

Parlo della guerra degli Stati Uniti con l’Iran da prima di quella con l’Iraq e fatico onestamente a trovare un’altro motivo per questa così forte volontà di bombardare.

Ripenso a come sono andate le cosiddette primavere arabe (che mi permisi di considerare come dei tramonti già lo scorso anno, mentre nascevano) e alle loro conseguenze con gli integralisti islamici al controllo di stati fino a quel momento sicuramente tolleranti e aperti. Penso alla Tunisia. Penso all’Egitto. Mi tocca persino pensare alla Libia. La Siria rientra in questo movimento.

Mi incuriosisce molto che a combattere questo dittatore ci sia Al Qaeda. Nemico storico dell’occidente ora combatte dalla sua parte in difesa della libertà…

Mi fermo qui. Ho mie idee e le ho da parecchio, ma ho anche imparato che il mondo arabo è molto diverso dal nostro per azioni e intenzioni e quindi non mi va di intrufolarmi in una discussione su un mondo che io non capisco, come ritengo non lo faccia il 90% degli occidentali.

Quello che mi preme è sottolineare un’altra cosa che non mi è chiara: gli Stati Uniti hanno come fondamento del proprio sistema giuridico il concetto di “oltre ogni ragionevole dubbio”. Nessuno può essere condannato se esiste un dubbio che possa non aver commesso il fatto per il quale è accusato. Il ragionevole dubbio si elimina con le prove.

Perché questo fondamento viene eliminato? Perché qui non conta? Le prove decisive non ci sono (infatti l’ONU non viene interpellato e non per evitare la Russia secondo me…), anzi per tante se ne producano in una direzione tante altre se ne trovano nell’altra (per esempio qui). Da dove nasce tutto questo accanimento? Da dove nasce tutta questa frenesia in un popolo che considera le vittime civili provocate dai propri bombardamenti nella stessa popolazione che (pare) vada a difendere solo come “danni collaterali”? A me, maliziosa creatura terrestre tutto questo fa pensare a un falso. Altri sono gli scopi, ben diversi dal salvare la popolazione Siriana dal proprio dittatore.

La questione della legalità che ponevo prima ritengo sia importante anche per altre ragioni: si può decidere di combattere contro ogni mostro esistente, ma non lo si può fare rinunciando a se stessi. Se gli USA sono, come ritengo, in mala fede, allora la conseguenza è logica, ma se anche fossero sinceri, rinunciando alle basi della propria cultura non possono che finire nel baratro. (Da soli?)

Questo è ciò che penso riguardo a una situazione che forse non voglio capire, perché l’unica cosa che capisco è che la gente muore. Sempre e comunque. Questo non mi piace. Questo deve finire.

Umberto

Annunci

Informazioni su Cose da Blog

Connesso un po' con tutto e tutti, perché così dev'essere, ma forse intimamente solo. In cerca. Sempre di qualcosa perché alla fine sono sicuro che non c'è alcun segreto e nulla è nascosto a coloro che vogliono vedere. Vedi tutti gli articoli di Cose da Blog

6 responses to “Io non capisco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: