Archivi tag: attualità

Sull’uscita dall’Euro

Da un po’ in effetti sono convinto che la Germania in primis, ma probabilmente le banche dietro di lei, stanno facendo sì che i paesi accedano alle proprie riserve aurifere per pagare il debito, anziché usarsele in proprio per produrre crescita.

Più o meno dallo stesso tempo mi chiedo se non ci siano gli estremi per una denuncia per alto tradimento ai nostri politici, perché l’incompetenza non spiega le mancanze di questi anni.

http://informatitalia.blogspot.it/2013/06/swiss-national-bank-se-litalia-uscisse.html?m=1

Umberto

Inviato da iCloud


Siamo tutti il signor G

Da rivedere con assidua continuità!

 


Via le religioni dagli Stati

20130603-213054.jpg

Mamma mia quanti ambientalisti tutti insieme…

O questa è la più grande dimostrazione di forza degli ambientalisti, oppure devo nuovamente rimanere allibito sull’inettitudine, l’incompetenza e il menefreghismo della nostra informazione.

Non si fa altro che inneggiare (giustamente) contro l’Islam radicale e poi si tace su quanto sta accadendo in Turchia? Si tace che un pezzo alla volta, grazie a singole leggi, la legge islamica sta mangiando questo Stato laico e direi libero? Cos’è? Semplice ignoranza o si deve tacere perché il processo di ingresso in Europa è diventato irreversibile? Forse è questa la Turchia che si vuole avere in Europa? Uno Stato guidato da una legge religiosa?

Comportarsi così significa distruggere almeno una generazione. Di Turchi sicuro, ma forse di tutti gli europei.

Per la cronaca: io credo in Dio e sono convinto che un cittadino debba portare questa Fede nella vita quotidiana, per portare il meglio agli altri, per renderli felici, per regalare un sorriso, per farli stare bene. Uno Stato ha però altri compiti. Addirittura più complessi. Credo le sue leggi non possano andare contro il volere di Dio, ma storicamente gli Stati laici sono stati più egualitari verso i cittadini e ne hanno procurato maggior bene di qualunque Nazione condotta secondo le leggi di qualunque religione.

Questo perché religione NON È sinonimo di Fede.


Auguri Sinceri

Frecce Tricolori

 

A una festa si fanno gli auguri di solito e gli auguri sono sempre proiettati al futuro, così non starò a fare denunce del presente di questa spaesata nazione, Le farò anzi proprio gli…

Auguri

… di avere finalmente dei cittadini che non seguano dei capopopolo, ma che diventino maturi artefici della propria fortuna

Auguri

… di riconquistare la memoria della propria lontana cultura

Auguri

… di mantenere il ricordo delle proprie capacità, anche tecniche

Auguri

… di poter essere quella guida verso la luce che tanto necessita oggi

Auguri

… per una scuola in grado di trasmettere e ricreare

Auguri

… per dei genitori che tornino a essere desiderosi di dare un futuro ai figli propri e degli altri

Auguri

… di girarsi sul proprio passato, ma come una molla proiettata a un grande balzo verso il futuro

Auguri

… di poter far sparire i governanti che negli ultimi decenni hanno fatto di tutto per svenderla come la più infima delle puttane

Auguri

… affinché la Costituzione torni a essere la base di applicazione del successo di un Popolo

Auguri

… affinché si possa guarda al cielo, vedendoci un luminoso futuro

.

Ah… parlando di cielo… Auguri perché sparisca l’ipocrisia da chi non vuole le frecce tricolori in volo sulla parata del 2 Giugno. Volete far sparire le scie? Bene, pensate a quelle chimiche! La parata è l’elemento da eliminare, quella forse sì, non le frecce, non qualcosa che ti ricorda chi sei, non qualcosa che porta in alto i tuoi colori, non qualcosa che ti costringe a guardare il cielo, non qualcosa che ti fa essere rispettato in tutto il mondo.

Auguri alla Repubblica


Ciao Fabiana

A volte il tramonto
sovrasta l’alba
rimangono promessa
i tuoi sogni
lacrime scendono
incapaci di capire
e braccia che vorrebbero
abbracciare e accarezzare
terminano in pugni chiusi
di dolore

SigilloPiccolo


La politica sul femminicidio

CameraFemminicidio

La foto l’ho presa dal buongiorno di Gramellini, in quanto lo ritengo affidabile come fonte. Se lo è… essa rappresenta la Camera durante la discussione sulla ratifica delle norme per arginare il femminicidio.

Preferirei non commentare troppo. Il vuoto dei banchi, della destra ma credo fosse così anche dall’altra parte, è fin troppo eloquente. Solo una domanda…

Ma…

le donne dove sono…?

Almeno le donne…

Umberto


Beato Don Puglisi

20130525-125629.jpg

La beatificazione di Don Puglisi è per me di importanza storica ed è fondamentale. Chissà se magari una Chiesa più unita e decisa nel condannare, magari con tanto di scomunica, i mafiosi non avrebbe permesso a questo uomo di Fede e di Giustizia di essere ancora vivo, facendo chissà quanto bene e magari avrebbe potuto anche ridurre di molto la potenza della mafia, poiché io sono sicuro che la gente sarebbe pronta a combattere se soltanto si sentisse più sostenuta.

Ma non è questo il mio pensiero ora, il mio pensiero va a quei preti che vanno a dire messa nei bunker dei capi mafiosi, impartendo persino la comunione. Possano capire quale davvero è il loro compito, quale davvero sia il compito di coloro che devono, anzi vogliono poiché la loro è una scelta, portare Cristo nel mondo.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: