Archivi tag: dubbi

L’aqua

Mi piacerebbe conoscere il punto di vista dell’acqua


Mi ci metto anche io

Oggi ho visto un titolo di un quotidiano, un’apertura addirittura, che diceva, riferendosi alla sentenza sulla fecondazione assistita:
“Oggi è un gran giorno per le donne”. Se non pensassi di non averlo capito, riterrei il titolo come una colossale stupidata, ma siccome non l’ho capito chiedo a voi: che significa “è un gran giorno per le donne”?

Pensavo che avere un figlio fosse una “cosa” che coinvolge almeno due elementi, di prassi maschile e femminile, uomo e donna… Sono così avvolto dal lavoro che mi sono perso qualcosa?


La vera settimana di carnevale.

In principio fu l’IRI e il suo scandalo che ne portò allo smembramento. Giunse poi tangentopoli dalla quale l’Italia uscì senza più la chimica, settore fino a quel momento faro nel mondo per capacità e innovazione.
Ora siamo forse al compimento di quanto iniziato un paio di anni fa e gli scandali su Finmeccanica e ENI, ci porteranno a perdere due (le ultime?) grandi aziende capaci di operare in maniera vincente sui mercati internazionali. Aziende in grado di creare benessere per il Paese e la sua gente. Aziende, STATALI, in grado di creare benessere, occupazione e crescita.

Penso alle parole dei vari Prodi, Amato, Berlusconi, Casini, Bersani e oggi Monti e Napolitano. Penso a chi di loro è conosciuto come “persona seria” e a chi per il suo esatto contrario, eppure tutti costoro trovano un comune denominatore con altre parole, altri nomi:
IRI,
MONTEDISON,
FINMECCANICA,
ENI.
Tutti partecipanti alla svendita di questo straordinario Paese, che, per una volta mi trovo d’accordo con D’Alema, tanto vorrei fosse normale…

Personalmente non provo rispetto per nessuno di coloro che ho nominato prima e ho una domanda che mi pesa come un macigno… Ma… La magistratura che a colpi di scandali sta aiutando a distruggere questo Paese da 20 anni a questa parte e che troppe volte scavalca il muro e va in Parlamento… è parte integrante del meccanismo, oppure inconsapevole pedina?

Dei giornalisti non fatemi parlare per favore, se penso che serve un esame per entrare a far parte di questa corporazione mi viene da vomitare. (Non per tutti ovviamente)

Trovo conforto solo nella storia. Cammino per Verona, Venezia, lo scorso anno sono tornato a Roma e spero presto di rivedere Firenze. Rifletto su come la storia sia fatta da una curva sinusoidale e ciò che sta su prima o poi scende, ma anche risale. Ma questo può accadere quando il potere è in mano ai singoli Stati e ai loro abitanti, mentre oggi sembra che sia più in alto, detenuto da oligarchi extra-statali che anzi lavorano per svuotare le nazioni delle loro prerogative.
E ci riescono

Non smettiamo di raccontare ai nostri figli cosa è l’Italia. Non cediamoli alla televisione. Non lasciamoli in braccio al vuoto che ci ha circondato

Umberto


Buonanotte

… E poi ci sono quelle giornate che non puoi dire sarebbe stato meglio non fossero mai iniziate soltanto perché ritieni che tutto quanto accade nella vita sia necessario …

Mah!

Buonanotte


Fotografia

20120826-192852.jpg

I dubbi della creazione


Noi e l’immagine di noi

Quanto tempo perso a guardare l’immagine di noi riflessa negli altri per poi nemmeno piacerci.

Meglio non sarebbe forse guardarci dentro, finalmente liberi dal buio delle cose?


Pronti…

Si comincia.

Domani mattina un tuffo nel caos, nel rumore assordante di una fiera nella crisi.
Un mare di persone uniformate nei pensieri e negli abiti a un sistema che impone le sue regole e tu che cercherai di guardarle e di capirle per poter poi, una volta a casa, trovare il modo per “entrare” e dare quel quid che…

Sarà un tuffo in domande cui non puoi rispondere ma che riceverai e che determinano il futuro, ma anche in quelle che ti poni da solo su dove sei, dive vorresti essere, cosa hai o non fatto, i perché…
“Ah ma da domani…” Chissà, forse insieme alla dieta.

… Via!


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: