Archivi tag: Vivere

Aprire le imposte

L’unica cosa che troppe persone sembrano desiderose di condividere sono le proprie catene.

Non un sorriso, non un progetto, solo la propria frustrazione.

E come sono bravi in questo! Vite passate a non scegliere, subendo qualunque cosa e pronti ad arrabbiarsi se gli altri sono invece capaci di respirare e sono desiderosi di alzare gli occhi al cielo e guardare verso il sole.

Forse ciascuno ha il diritto persino di rovinarsi la vita, ma di certo non ne ha di rovinarla agli altri, imponendo loro le proprie miserie. Interiori, perché non sto parlando di stati di salute (anche se…).

A ben pensarci, nemmeno condivido il (presunto) diritto di ognuno di rovinare (nemmeno) la propria di esistenza, perché se vivere può magari non essere inteso come un dono, è comunque sempre un’occasione.

Non abbiamo la vita che vogliamo? In primis sappiamo davvero come la vorremmo? E poi… abbiamo un’idea di quanti vorrebbero poter vivere ciò che a noi fa schifo? Quanti vorrebbero essere nelle condizioni di fare quelle scelte che noi rifiutiamo?

Ma questo è già un pensare avanti, perché presuppone una relazione con il mondo esterno. Rimaniamo invece nel piccolo universo buio e solitario di costoro: quali azioni compiono affinché ciò che non va cambi? Quali azioni hanno compiuto affinché ciò che è fosse altrimenti?

Forse che sia possibile al mattino lasciar entrare la luce del sole, senza aver almeno compiuto il gesto di aprire le imposte?

E se… se invece fossero contenti di ciò che hanno, perché così limitati e piccoli da non saper immaginare altro? Se il loro fastidio venisse da chi gli mostra una realtà diversa? Dobbiamo accettare che la loro piccolezza sia un limite per chi così non è? Dobbiamo accettare e giustificare queste mentalità, anche quando procurano sofferenze agli altri, soprattutto a chi sta loro vicino? Tante volte siamo di fronte a un rapporto di parità ed entrambe le parti vivono lo stesso vuoto, ma quando non è così? (O non lo è più…?) Possiamo accettare che qualcuno voglia rinchiudere anche gli altri nel suo buio e tenga le chiavi ben strette, così che nemmeno questi possano vedere la luce?

No! Secondo me, no!

Attenti coloro che impongono un sopruso sugli altri!

Attenti coloro che li difendono, poiché sono corresponsabili delle lacrime che causano!

Umberto


Buongiorno

“Solo chi rischia di andare troppo lontano, avrà la possibilità di scoprire quanto lontano si può andare.”

(T. S. Eliot)


Solo mia

“Scelgo di vivere per scelta, e non per caso. Scelgo di fare dei cambiamenti, anzichè avere delle scuse. Scelgo di essere motivato, non manipolato. Scelgo di essere utile, non usato. Scelgo l’autostima, non l’autocommiserazione. Scelgo di eccellere, non di competere. Scelgo di ascoltare la voce interiore, e non l’opinione casuale della gente. La scelta è solo mia!”

(Eileen Caddy)


Buongiorno

“Metti a frutto ogni minuto; sarai meno schiavo del futuro, se ti impadronirai del presente. Tra un rinvio e l’altro la vita se ne va.”

(Seneca)


Buongiorno

“Vivere è vivere insieme, oppure non è”


Pensaci

Non v’è luogo abbastanza lontano per fuggire da te stesso.

SigilloPiccolo


Buongiorno

“Vivete in modo un po’ matto. Una volta tanto. E vedrete che cosa succede. Illumina la giornata”

(Leo Buscaglia)


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: